L’importanza del colore

moda--.jpgNon sono una psicologa, non sono una coach, né tantomeno un’esperta di analisi transazionale (quella che studia i comportamenti e i ruoli) o di qualsiasi altra filosofia o scienza che studia la mente e i suoi segreti, ma mi sento di spezzare una lancia a favore della cromoterapia, della psicologia del colore e dell’importanza che i colori hanno sull’umore delle persone.

E forse tutto ciò andrebbe studiato e approfondito da certe yummy mummy prima di vestire i loro preppy bambini!

Per farla breve, ero al parco a incontrare un delizioso pargolo, tra l’altro simpaticissimo, che non vedevo da tempo. Il baby allegro e trotterellante mi veniva incontro con la sua mummy, molto trendy. Ma io faticavo a vederlo, perché si confondeva con il colore della terra e degli alberi. Insomma era vestito di marrone.

A voi sembra normale che tra tutti i colori dell’arcobaleno un bambino debba vestirsi a soli due anni di marron? Inoltre so per certo che la mamma, mia amica, predilige il nero.

Abbiamo subito avuto una discussione e lei si è difesa perché sulla “allegra” maglia marron, c’era disegnata una foglia verde, e i pantaloni erano blu notte, non neri. Non oso immaginare come lo vesta per la buia notte.

Le ho subito citato i bambini francesi o del nord europa, come modello da imitare, perché sono vestiti spesso con abiti molto colorati, ma lei fa orecchie da mercante.

Nonostante tutto ciò il piccolo è normale, socievole, completamente a suo agio con gli altri e ha uno sviluppo decisamente sopra la media.

I miracoli della natura.

p.s. MEMO ZIA: maglietta colorata per Ector (nome bimbo) – Libro cromoterapia per Polla (nome amica)

L’importanza del coloreultima modifica: 2009-09-23T17:27:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “L’importanza del colore

  1. Certo come no, mandiamo pure in giro i bambini come se fossero sempre vestiti a carnevale no, o ridicoli, solo perché non se ne rendono conto! E un bambino dovrebbe avere problemi relazionali solo perché sua madre lo veste di scuro?? Un po’ di gusto non guasta né su grandi né su piccini… poi c’è chi proprio non ne ha, e questo è… un altro paio di maniche!

Lascia un commento