113: operazione ciuccio

ciuccio.jpgSulla questione ciuccio, darlo/ non darlo e soprattutto come e quando toglierlo se ne sentono di tutti colori. Da una parte ci sono le mamme integraliste che piuttosto che ricorrere al diabolico oggetto consolatorio sono disposte a farsi ridurre il seno un palloncino sgonfiato, dall’altra le teoriche del ciuccio-forever che tappano la bocca ai loro figli dagli 0 ai 4 anni. Io ho la mia teoria personale a riguardo, maturata anche dopo aver assistito a una straziante crisi di astinenza del figlio di un’amica, un treenne gravemente ciuccio-dipendente che non avrebbe sfigurato a San Patrignano: a casa mia Ciuccio sì, ma a piccole dosi e solo nel letto. Spero che quando verrà il momento di eliminarlo il trauma sarà sopportabile… Al limite racconterò al pargolo l’eroica impresa di questo bambino di Taranto, che, compiuti i 4 anni, ha chiamato il 113 e ha richiesto l’intervento delle forze dell’ordine per portare via tutti i suoi ciucci. Mi sembra molto meglio di tutte le frottole che generalmente si usano (l’ha mangiato la balena, lo mettiamo sull’albero dei ciucci, i folletti e le fatine) per convincere i piccoli tossici a liberarsi dell’amato gingillo.

P.S Per fortuna a rispondere al centralino di Polizia di Taranto c’era una centralinista illuminata, che invece di appendere la cornetta al bambino, ha organizzato con la sua dirigente (donna e probabilmente mamma) un’operazione-ciuccio in grande stile, con tanto di volanti e  poliziotti di quartiere spediti a ritirare i succhiotti smessi!

113: operazione ciuccioultima modifica: 2010-01-14T12:22:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “113: operazione ciuccio

  1. Il ciuccio di mia figlia si è rotto ora che ha 4 anni e lei stessa l’hà buttato via. Sembrava maturata, la prima notte ha dormito benissimo,ma poi dopo la quiete è arrivata la tempesta.Ha avuto innumerevoli crisi di pianto a singhiozzi per nostalgia .Il ciuccio rappresentava, la cosa più cara che aveva, lo chiamava “cuccoletta”.Marianna ha vissuto un vero trauma, per cui ho capito che lo si può dare ai bambini ma bisogna farlo sparire nell’età che ancora non hanno ben coscenza, intorno ai 18 mesi, massimo 24.Mi è servito da lezione e spero che possa essere un consiglio per gli altri.

Lascia un commento