Bebè, quanto mi costi!

Mantenere un bambino nel primo anno di vita incide sul bilancio familiare da un minimo di 5.828 euro a un massimo di 12.988 euro. Lo dice Federconsumatori, definendole “cifre da capogiro”. Per i pannolini bisogna mettere in conto da 585 ai 980 euro l’anno, mentre un seggiolino auto non costa meno di 135. Supera i mille euro la spesa per … Continua a leggere

Basta peluche voglio il doudou

E’ passato il tempo degli orsacchiotti di peluche, oggi i bimbi dormono con lo straccetto. Ho sentito dire che in Francia ogni neonato esce dal reparto maternità già dotato di doudou. Da noi sta entrando a far parte delle nostre abitudini, nella versione più casalinga c’è chi mette nella culla vecchie magliette o sciarpe morbide e un po’ logore e … Continua a leggere

Passeggino vietato ai maggiori

Io che quest’estate mi son ritrovata in aereoporto con un pargolo neanche duenne sprovvista di passeggino, perché avevo semplicemente dimenticato di includerlo nella valanga di bagagli, posso finalmente essere fiera di me. Stamattina sbirciando al bar i titoli del Corriere, scorgo l’articolo-denuncia alle mamme metropolitane ree di abusare delle quattro-ruotine per semplificarsi la vita. In effetti, molto prima di diventare … Continua a leggere

Caro-asilo

Quando il Piccolo ha smesso finalmente i pannolini, con sollievo ho pensato: basta forniture di vagonate di pampers all’asilo nido, finalmente la scritta “Portare i pannolini, grazie” scomparirà dal suo diario quotidiano. Non sapevo che anche l’iscrizione alle pre-materne (le cosiddette classi primavera) avesse però degli oneri altrettanto… onerosi e ancor più complessi della semplice consegna di un blocco di … Continua a leggere

Passeggino a castello

Pare che a New York l’ultimo grido sia il passeggino a due piani per scarrozzare pargoli di età differenti in tutte le posizioni possibili. Come faranno adesso le povere fashion-victim accessoriate di un unico figlio? Le soluzioni ci sono, non disperate! Potete riempire il tecno-stroller con il bambolotto o l’orsetto preferito del vostro adorato bambino, oppure farvi prestare un fratello … Continua a leggere

Salvagente o braccioli, questo è il dilemma

Dopo i primi bagni in mare della stagione dove il Pargolo mi ha distrutto la schiena al grido di acqua acqua, perché voleva essere portato al largo, ho pensato fosse il caso di ricorrere a qualche sorta di galleggiante che lo rendesse un minimo indipendente. Ma da quel momento un dubbio mi attanaglia: salvagente o braccioli? Io ho imparato a … Continua a leggere

Tummy Tub? No grazie

Sfogliando una rivista stamattina, mi casca l’occhio su questo splendido spaccato di bagnetto collettivo e mi viene da ridere ripensando alla mia fallimentare esperienza con la famigerata Tummy Tub. Per chi non lo sapesse, trattasi di una vaschetta molto in voga negli avanzati paesi nordici, che promette di ricreare l’effetto utero materno, assicurando al neonato un dolce adattamento al mondo … Continua a leggere

Hip Seat Urrà

Mi sono sempre chiesta come facciano le mamme celebri a tenersi in braccio i pargoli per anni, senza mai farsi cogliere in fallo con evidenti segni di cedimento, un bambino penzolante o una posizione sbilenca. Ma – ovviamente – Katie Holmes e compari riservano l’eroica performance alle telecamere, mentre durante il resto della giornata sono provviste di uno stuolo di … Continua a leggere

Mamma-fascia o mamma-marsupio?

Ho sempre pensato che la fascia per portare i bimbi sia un atteggiamento mentale, non solo un modo per trasportarli. Nella mente di una madre che differenza passa tra una fascia e un marsupio? In ambedue i casi il bambino è a contatto con la mamma, anche se nella fascia sta forse in una posizione più naturale, semisdraiato e accoccolato … Continua a leggere